Danni per la salute

La muffa in casa è dannosa per la salute?

La risposta è sì! La muffa presente in casa può causare differenti tipi di malattie soprattutto a livello respiratorio, come infezioni delle vie aeree che includono bronchite, polmonite e infiammazione dei polmoni.

Differenti tipi di muffa, possono provocare altri sintomi come reazioni allergiche con pruriti, orticarie, eruzioni cutanee e talvolta reazioni allergiche con gola che gonfia e difficoltà di respirazione.

Se accusate tali sintomi dopo aver respirato nei pressi di un'area contenente della muffa, consultate un medico, lasciate che sia lui a determinare se sia essa la causa della vostra malattia.

Far fronte ai problemi causati dalla muffa in casa

Le cure mediche possono eliminare le infezioni dell'apparato respiratorio e aiutarvi a guarire in fretta, ma la cosa assolutamente da fare, è rimuovere la muffa in modo da impedire un ritorno della malattia o un peggioramento.

Lasciare che la muffa in casa tua si moltiplichi a causa di un'eccessiva umidità introdurrà problemi di salute sempre più gravi. L’intervento tempestivo del rimuovere le macchie appena si vedono, è la chiave per prevenire malanni che si manifestano in: reazioni allergiche, attacchi di asma, sintomi simili all'influenza, stanchezza cronica, emicrania, disturbi della memoria, vertigini per citarne alcuni lievi.

Recenti studi affermano che la muffa in casa lasciata contatto con pazienti asmatici, bambini o persone che soffrono di carenza nel sistema immunitario possono rimanerne gravemente danneggiati.

Che cosa fare se vi ritrovate con della muffa in casa?

Se il problema è particolarmente esteso, rivolgetevi a una persona qualificata che ispezioni la macchia di muffa sul muro della vostra casa e determini la causa e la gravità della situazione. Alcuni interventi richiedono l'isolamento dell'area per impedire che altre sane siano infestate durante la pulizia.

Questi operatori, agiscono con speciali tute e sistemano i rifiuti nei contenitori adatti ai materiali pericolosi e risolvono eventuali danni idraulici o strutturali che causano la perdita e generano la crescita della muffa in casa.

La rimozione di un'estesa area colpita dalla muffa, è un processo che richiede parecchio tempo. La muffa in casa si diffonde e riproduce per mezzo di microscopiche spore che in un'area piccola quanto un francobollo, ce ne stanno a migliaia. Pulendo l'area infettata, le spore vengono disperse nell'ambiente, causando la diffusione in altre aree della casa col rischio di intaccare altri punti e provocare la malattia della muffa.

Per risolvere la muffa in casa bisogna isolare l’area di lavoro

È necessario quindi isolare l'area di lavoro con dei grossi e resistenti fogli di plastica e indossare indumenti da lavoro protettivi inclusi maschera, guanti, cappello e scarpe usa e getta. Se il problema non è esteso, puoi occupartene senza l'intervento di esperti, preparando una soluzione a base di candeggina e passandola sul muro con una pezza bagnata, sciacquarlo per bene e farlo asciugare. Assicurati di indossare guanti e mascherina in modo da non inalare sostanze nocive per la tua salute.

Non limitarti però a risolvere il problema senza scoprire da cosa sia stato causato, la muffa cresce e prospera solo alla presenza di acqua e umidità, se ha potuto nascere sul muro, è perché ha trovato il terreno fertile.

Scopri la causa e risolvi il problema alla radice; per risolverlo il modo migliore è ricorrere al dispositivo Aquapol per la risoluzione definitiva dell’umidità di risalita e le sue conseguenze.

Comments are closed.

x

We use cookies to give you the best online experience. By agreeing you accept the use of cookies in accordance with our cookie policy.

I accept I decline