Umidità di risalita – Documentari, scienza e tecnologia

Aquapol - la soluzione definitiva al problema dell'umidità di risalita

Riferimenti documentari sulla tecnologia di risoluzione dell'umidità di risalita

umidità di risalita - documentari

 

 

Il Presidente dell'Associazione Austriaca per l'Energia Libera del Cosmo (OEVR) e inventore Ing. Wilhelm Mohorn. Il principale obiettivo dell’OEVR riguarda la ricerca e la divulgazione delle nuove tecnologie energetiche a scopi pacifici. Un’ulteriore obiettivo che l’OEVR si prefigge è quello di migliorare l'informazione ed il dibattito sulle tecnologie energetiche innovative nonché la collaborazione tra ricercatori, accademici e associazioni professionali finalizzata alla scoperta di nuove tecnologie funzionali.

In questi filmati l'Ing. Wilhelm Mohorn ci fornisce una panoramica sulle informazioni e nozioni relative all'energia libera.

 

umidità di risalita

 

 

 

 

 

 

umidità di risalitaL'obiettivo principale dell'Associazione Austriacap er L'Energia Libera nel Cosmo (OEVR) è la ricerca e tecnologie energetiche per scopi pacifici da divulgare e promuovere. Un altro obiettivo è quello di migliorare l'informazione OEVR e il dibattito sulle tecnologie energetiche innovative e lo scambio di informazioni, la scoperta di tecnologie funzionali e di progetti comuni con ricercatori, accademici e associazioni professionali.

umidità di risalita

 

 

 

 

Nikola Tesla (Smiljan, 10 Luglio 1856 – New York, 7 gennaio 1943), di origine serba, naturalizzato statunitense nel 1891, fu un’ingegnere e fisico, nonché inventore, conosciuto soprattutto per il suo rivoluzionario lavoro e i suoi numerosi contributi nel campo dell'elettro-magnetismo (tra fine Ottocento e inizi Novecento). Le sue teorie ed i suoi brevetti costituirono le basi del moderno sistema elettrico a corrente alternata (CA). A lui appartengono anche le invenzioni e gli studi sulla distribuzione elettrica polifase e sui motori a corrente alternata, con i quali ha contribuito alla nascita della seconda rivoluzione industriale.

Negli Stati Uniti Tesla fu tra gli inventori e scienziati di maggiore fama. Venne riconosciuto come uno dei più grandi ingegneri elettrici americani, dopo aver dimostrato una comunicazione senza fili (comunicazione via onde radio nel 1893), e dopo avere vinto con George Westinghouse la cosiddetta "guerra delle correnti" contro Thomas Alva Edison.
Molte delle sue prime ricerche si rivelarono precursori della moderna ingegneria elettrica e numerose sue invenzioni rappresentarono delle importanti innovazioni. Nel 1943 la Corte Suprema degli Stati Uniti (su suolo statunitense) sentenziò la paternità di Tesla su alcuni brevetti relativi alla trasmissione di informazioni tramite onde radio.

L’importanza della sue scoperte fu anche confermata nella Conférence Générale des Poids et Mesures del 1960, quando fu “battezzata” con il suo nome l'unità del Sistema Internazionale di misura della densità di flusso magnetico o induzione magnetica (chiamata anche campo magnetico B\,). E’ anche riconducibile a Tesla lo sviluppo di diversi rami delle scienze applicate tra i quali la robotica e i dispositivi per il comando a distanza.
I suoi ammiratori contemporanei lo stimano così tanto da definirlo come "L'uomo che inventò il Ventesimo secolo" e "Il santo patrono della moderna elettricità".
A causa delle sue incredibili (in apparenza) ed a volte bizzarre dichiarazioni e della sua eccentricità, Tesla, negli ultimi anni della sua vita, fu considerato una sorta di "scienziato pazzo" al quale furono attribuite curiose anticipazioni di sviluppi scientifici successivi.

Molte sue scoperte sono state utilizzate, non senza polemiche, per supportare diverse pseudoscienze ( teorie sugli UFO e occultismo New Age).
Ciò soprattutto fu dovuto al fatto che Tesla lasciò, sui risultati scientifici da lui ottenuti, poche documentazioni, tra l’altro sotto forma di appunti, mancando in tal modo di rendere tali lavori organizzati e comprensibili a tutti.
E’ risultato pertanto facile attribuirgli la paternità di invenzioni “mirabolanti” od idee bizzarre che sono state spesso soppresse dalla "Scienza ufficiale". Avendo, nel corso della propria vita, trascurato sempre l'aspetto finanziario, Tesla morì a 87 anni, povero e dimenticato.

Approfondimenti sul lavoro di Nikola Tesla

I commenti sono chiusi